Inevitabile la stabilizzazione dell’AVS!

Il CSA, nell’ambito della procedura di consultazione dell’ “AVS 21”, ritiene necessario trovare nuove fonti di finanziamento. Sostiene, a maggioranza, un’età di riferimento per donne e uomini di 65 anni, l’innalzamento dell’IVA e le misure di compensazione per le donne nate tra il 1958 e il 1966.

leggi…

Il Consiglio svizzero degli anziani esiste dal novembre 2001 e funge da organo consultivo del Consiglio federale per le questioni dell’anzianità.

Il Consiglio Svizzero degli Anziani CSA rappresenta gli interessi economici e sociali delle persone anziane nei confronti della Confederazione, delle associazioni, delle istituzioni, dei media e dell’opinione pubblica.

Di fronte alla preconizzata evoluzione demografica, che prevede una crescita numerica della generazione anziana fino a un quarto circa della popolazione totale, è importante prevedere un assetto “a misura di persona anziana” nell’ ambito delle future disposizioni legislative. Non si tratta di privilegiare le persone anziane, ma di fare in modo che siano tenute debitamente in conto le loro legittime esigenze e aspettative.