Il Consiglio svizzero degli anziani, CSA, sostiene l’iniziativa popolare federale “Per un’assistenza forte”.

C’è una crisi infermieristica in Svizzera. C’è una carenza di personale infermieristico. A causa degli alti carichi di lavoro e delle difficili condizioni di lavoro, 25.000 posti infermieristiche sono attualmente vacanti. Ogni anno c’è un deficit di 3.000 infermieri qualificati in formazione. Inoltre, dopo pochi anni, un terzo di chi è stato formato che lascia…

leggi… Il Consiglio svizzero degli anziani, CSA, sostiene l’iniziativa popolare federale “Per un’assistenza forte”.

Il Consiglio Svizzero degli Anziani raccomanda di votare SI per la legge COVID-19.

Questa legislazione è essenziale per affrontare la crisi più grave dalla seconda guerra mondiale. Assicura sia la fornitura di beni e servizi medici essenziali al pubblico che l’assistenza finanziaria a migliaia di persone e imprese che stanno lottando a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia. Deve contribuire a proteggere i posti di lavoro e i…

leggi… Il Consiglio Svizzero degli Anziani raccomanda di votare SI per la legge COVID-19.

Il Consiglio svizzero degli anziani esiste dal novembre 2001 e funge da organo consultivo del Consiglio federale per le questioni dell’anzianità.

Il Consiglio Svizzero degli Anziani CSA rappresenta gli interessi economici e sociali delle persone anziane nei confronti della Confederazione, delle associazioni, delle istituzioni, dei media e dell’opinione pubblica.

Di fronte alla preconizzata evoluzione demografica, che prevede una crescita numerica della generazione anziana fino a un quarto circa della popolazione totale, è importante prevedere un assetto “a misura di persona anziana” nell’ ambito delle future disposizioni legislative. Non si tratta di privilegiare le persone anziane, ma di fare in modo che siano tenute debitamente in conto le loro legittime esigenze e aspettative.